skip to Main Content
Divorzio: 7 Passi Per Affrontarlo

Divorzio: 7 passi per affrontarlo

Conseguenze del divorzio:

Secondo la psicoterapeuta Paula Hall, “una causa di divorzio può essere alla base di situazioni d’ansia, depressione ed attacchi di panico”. Secondo la psicoterapeuta “anche i disturbi del sonno possono essere correlati alle problematiche legate al divorzio, il che può portare a episodi di stanchezza cronica, esaurimento, mancanza di concentrazione”.

“Quando si va incontro ad una separazione che scaturisce nel divorzio insorgono una serie di preoccupazioni, in particolare inerenti l’affido dei figli e la loro tutela, l’onere psicologico derivante dal dover comunicare la situazione ai propri affetti dovendosi ritrovare a gestire anche le emozioni dei propri cari, lo stress dovuto al dover cambiare casa e dalla procedure di separazione dei beni, la gestione dei conti in banca comuni e dal dover portare avanti in maniera idonea il proprio lavoro, nonostante tutto”.

Di seguito, la psicoterapeuta Paula Hall identifica 7 passi fondamentali da seguire per poter affrontare al meglio una situazione difficile come quella causata dal divorzio.

1. Accetta la realtà e prendi coscienza 

Interrogati su cosa sia successo, cercando di risalire alla causa della rottura. Ad esempio, se il tuo partner ti ha tradito, cerca di comprendere cosa lo ha spinto a farlo. Allo stesso modo, se sei stato tu ad allontanarti, rifletti sui cambiamenti che hanno portato alla tua reazione e sui mutamenti a cui siete andati incontro dalla prima volta in cui vi siete incontrati.

2. Gestisci le emozioni

Le emozioni più comuni che prendono il sopravvento durante i periodi di separazione e conseguente divorzio sono la paura, la rabbia, il dubbio, il risentimento, il rimorso, il senso di colpa ed un profondo senso di dolore interiore. Nei primi momenti si rivelerà ancor più fondamentale cercare supporto ed aiuto negli amici e nelle persone più vicine così come sarà in grado di lenire la sofferenza l’autoindulgenza e la concessione a se stessi di tempo e spazio. Grazie ad alcune tecniche efficaci suggerite dalla (CBT) psicoterapia cognitivo comportamentale oggi è possibile sentirsi affiancati in un percorso che guidi verso la gestione dei pensieri negativi e l’apprendimento di strategie utili per gestire lo stress.

3. Sviluppa delle strategie di crescita personale

Riconosci le tue forze ed ammetti le tue debolezze per poi sviluppare un piano d’azione che parta dal prefiggersi degli obiettivi chiari. Ad esempio, se sei consapevole di trovare difficoltà nella gestione della solitudine, prova a comprendere come poter affrontare determinate situazioni se sarai solo o in cui ti troverai più soggetto a sentire la mancanza di qualcuno. L’introspezione e l’autoconsapevolezza avranno l’effetto benefico di consolidamento dell’autostima e costituiranno delle tecniche adeguate di gestione dei propri sentimenti, come quello della mancanza di una persona che ha costituito parte della propria esistenza e a cui ci si ritrova a dover rinunciare.

4. Lascia che familiari e amici ti aiutino

Identifica un gruppo di affetti a cui affidarti, con le quali sentirti libero di cercare un sostegno. Pensa alle persone che sarebbero pronte a tenderti la mano, ma al contempo riconosci che affrontare alcune relazioni potrebbe essere più difficoltoso rispetto a quanto non accada con altre, come gli amici con cui apparirà più difficile aprirsi o con i membri della famiglia che all’idea del divorzio potrebbero reagire con retorica, sottolineando il fatto di averti avvisato. Pensa ai rapporti che intendi fortificare. Se sei molto amico di un collega di lavoro, cerca di incontrarlo anche al di fuori dell’ambito professionale, incrementando la frequenza di contatto con tale persona. Perfino tentare di ripristinare dei rapporti passati o con “i propri simili”, coloro che hanno dovuto vivere la tua stessa situazione e con le quali entrare in empatia, può lenire le sofferenze della separazione e del divorzio.

5. Affronta le questioni finanziarie 

Pensa in maniera pragmatica alle tue disponibilità ed alle tue sfide in ambito finanziario e pratico. Questo può implicare una riflessione su come ridistribuire ed allocare le proprie risorse o locazioni, un ragionamento su quale sia la maniera migliore e più remunerativa di impiegare il proprio tempo libero o, ancora, semplici questioni della vita quotidiana come imparare ad utilizzare un tagliaerba o la lavatrice, risolvere i problemi con la macchina per il caffè o quelli derivanti dal dover preparare un pasto bilanciato per i figli quando passeranno delle giornate con te. Di solito è affrontando le piccole questioni della vita che ci si sente realizzati ed all’altezza.

6. Apri spiragli di comunicazione costruttiva con l’ex

Qui si apre un’ulteriore causa potenziale di stress. Se si hanno figli, imparare a comunicare in maniera efficace è costruttiva può essere fondamentale. Questo comporta cercare di trattenere la rabbia, gestire l’autocontrollo e le proprie emozioni e riuscire a stabilire un contatto alla cui base giace una premessa di chiarezza riguardo ciò che si desidera ottenere senza lasciarsi prendere da vecchi rancori.

7. Poniti degli obiettivi per il futuro

È importante adottare una linea di pensiero secondo cui occorra vivere ogni attimo come se fosse l’ultimo. Ciò può significare essere single, sentirsi soddisfatto, avere degli appuntamenti e ritrovare l’amore, così come realizzare i propri desideri, sogni ed ambizioni.
“L’esperienza del divorzio può essere devastante e dolorosa, un momento davvero difficile da affrontare, colmo di giorni bui” afferma Paula Hall. “Ma le esperienze negative portano emozioni negative, che, di conseguenza, possono affliggere la salute del soggetto. È per questo che risulta fondamentale imparare a pensare positivo”.

Paula Hall è fermamente convinta che dietro allo stress si celi un’energia positiva potenziale decisamente utile ai fini dell’autoarricchimento. In effetti, sostiene che: “Il divorzio sia, in realtà, un’opportunità di cambiamento. Ci sono molti limiti derivanti dall’essere sposati, dei vincoli inalienabili. Le persone sposate decidono consapevolmente di prostrarsi al compromesso, di rinunciare a determinate cose per il bene comune, perfino alla carriera. Un divorzio è un’opportunità per pensare a ciò che hai amato e che hai dovuto mettere da parte, iniziando a pensare ad un futuro più ricco e più oculato grazie all’insegnamento dell’esperienza passata”.

Fonte: NHS Choices

Articolo pubblicato da David P Schmitt Ph.D.Sexual Personalities, il 25 marzo 2015,  tradotto da Silvia Tramatzu e consultabile cliccando qui.

 

Antonio Fresco – Psicologo Milano

 Foto tratta da sheknows.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top