40 modi per raggiungere la pace interiore e la calma mentale

 

 

  1. Ascoltare musica

Non importa che genere sia, purché ti piaccia porti al rilassamento ed alla calma mentale. La musica è cibo per l’anima e un modo istantaneo per raggiungere la pace interiore.

  1. Respirare profondamente

Quando ci si concentra sulla respirazione, l’attenzione della mente viene automaticamente portata verso il processo di inalazione ed esalazione dell’ossigeno. Potrebbe risultare utile al raggiungimento della calma e della pace interiore fare cinque lunghi respiri profondi focalizzandosi sui polmoni e sul diaframma: un modo semplice e veloce per sentirsi immediatamente rilassati.

  1. Fare una passeggiata

Uscire all’aria aperta può avere degli effetti realmente benefici ai fini del raggiungimento della calma e della pace interiore. Prendersi una pausa e sentire il cuore pompare sangue ossigenato specialmente quando fuori splende il sole sarà davvero un toccasana per il rilassamento.

  1. Godersi la natura

Essere troppo concreti e pragmatici non sempre è positivo. Occorre prendersi un po’ di tempo per staccarsi dalla frenesia cittadina, ascoltare il cinguettio degli uccelli e godersi pace e tranquillità per raggiungere uno stato di calma e pace interiore nonché di benessere.

  1. Giocare col proprio animale domestico

Avere un animale domestico con cui giocare è un ottimo modo per ridurre lo stress. Il tatto è un senso potente e può alleviare la tensione e promuovere la tranquillità fino a far raggiungere la calma e la pace interiore.

  1. Fare ordine

Eliminare regolarmente il superfluo e fare pulizia sono due delle attività più benefiche per raggiungere lo stato di pace interiore e calma mentale. Il disordine può accumularsi in maniera negativa a sentimenti di tensione, per contro un ambiente pulito e ordinato consente alla mente di trovare pace e serenità.

  1. Imparare l’arte dell’accettazione

L’accettazione è fondamentale per conquistare la pace interiore. Accettare che ci siano poche garanzie al mondo e imparare a tollerare l’incertezza è un enorme balzo in avanti per raggiungere la calma. Differenziare tra ciò che è possibile e ciò che non lo è regala momenti di tranquillità e benessere psicologico.

  1. Mindfulness

Quando siamo consapevoli, siamo pienamente presenti nel momento in cui stiamo vivendo ed i nostri cinque sensi sono all’arta all’unisono: imparare a coinvolgere contemporaneamente gusto, vista, udito e olfatto dona al cervello la possibilità di vagare senza preoccuparsi troppo a rimuginare pensando ad ipotetiche soluzioni o problemi basati sul “cosa succederebbe se…” raggiungendo la pace interiore.

  1. Apprendere l’amor proprio

Più l’individuo è in grado di apprezzarsi, maggiore sarà la sua pace interiore. Gli esseri umani sono portati ad accettarsi di più ed a sentirsi a proprio agio nel mondo, indipendentemente dalla situazione in cui si trovano. In un momento di calma mentale si riesce, infatti, ad eliminare l’ insicurezza e, di conseguenza ed a ristabilire la calma.

  1. Essere sinceri con se stessi

Essere onesti con se stessi è un elemento imprescindibile in un percorso verso il raggiungimento della pace interiore. Essere coerenti ed agire nel rispetto dei propri valori, dei propri pensieri e dei propri sentimenti è necessario ai fini del ripristino della calma. Quando il modo in cui vediamo noi stessi e il modo in cui il mondo ci vede sono congruenti, stiamo mettendo in atto un meccanismo di coerenza. I problemi sorgono quando la propria percezione di come si vorrebbe essere (ad esempio, una madre amorevole) non coincide con l’immagine e la personalità che in realtà si hanno (ad esempio, si trascurano i figli perché troppo occupati). Trovare il modo per mantenere ideali interiori e comportamento parti dello stesso binomio è una delle chiavi per arrivare alla pace interiore.

  1. Avere senso dell’umorismo

Ridere molto è importantissimo. Il mondo diventa immediatamente un posto migliore quando puoi si riesce a cogliere il lato divertente della vita. La risata è un ottimo antidoto per lo stress e rilascia ormoni utili al rilassamento ed alla pace interiore.

  1. Amare incondizionatamente

Quando non ci si aspetta niente, è più facile amare senza paura. Quando si ama in maniera interessata, spesso le aspettative sono destinate ad essere disattese e ciò non può che portare ad una situazione confusione interiore e sentimenti di risentimento. Le insicurezze distruggono la pace interiore.

  1. Fare visite mediche regolari

Prendersi cura di sé e mantenere sotto controllo il proprio stato di salute ripaga. Trascurarsi o lasciarsi andare possono indicare una mancanza di rispetto di sé, e questo a sua volta non farà che influenzare la nostra prospettiva sul mondo e inficiare i rapporti interpersonali. Essere gentili con se stessi è la strada giusta per ottenere il massimo da ciò che si ha e raggiungere la pace interiore.

  1. Fare il punto della situazione

Di tanto in tanto è opportuno porsi delle domande rispetto al proprio stato di felicità ed alla propria qualità di vita. Chiedere a se stessi se il lavoro è soddisfacente, le relazioni appaganti, i progetti edificanti aiuta a mantenere sotto controllo il proprio stato di benessere e di pace interiore raddrizzando la rotta grazie alla consapevolezza acquisita attraverso l’introspezione.

  1. Porsi degli obiettivi

Avere degli obiettivi ed uno scopo nella vita aiuta ad imboccare la direzione giusta verso la soddisfazione e la pace interiore dando senso al nostro agire. Il consiglio è quello di rendere i propri obiettivi “SMART”: S = Specifici, M = Misurabili, A = Alla poratta, R = Realistici, T = Tempo-vincolati (con una scadenza).

  1. Non prendersi troppo sul serio

Imparare ad essere più flessibile nell’approccio esistenziale pone le basi per la pace interiore. Più il pensiero è rigido, più diventa facile sperimentare situazioni che contraddicono i diktat imposti.

  1. Vivere l’attimo

Invece di preoccuparsi del passato o esitare avvinghiato al panico per il futuro, è importante riuscire a godersi davvero il qui ed ora. È tutto ciò, in fondo, l’essere umano possiede realmente – il presente. Quando viviamo nel presente, le preoccupazioni del passato e del futuro non possono preoccuparci e si raggiunge la pace interiore.

  1. Preoccuparsi di meno

Pare che l’essere umano abbia tra 30.000 e 75.000 pensieri al giorno, di cui l’80% di scarsa rilevanza o del tutto casuali. Imparare ad “accantonare” le preoccupazioni ricordando a se stessi che la maggior parte delle preoccupazioni sono improduttive e rimuovono ogni possibilità di pace interiore aiuta a fare pulizia e raggiungere la calma.

  1. Essere risoluti

Ognuno ha il diritto di occupare il proprio spazio nel mondo e di avere un’opinione. Quando si diventa passivi o sottomessi, si assume un comportamento scorretto nei propri confronti. Essere risoluti non implica un atteggiamento rivolto solo al porre le proprie priorità in cima alla scala (con un atteggiamento aggressivo) o viceversa porre prima quelli degli altri (con un atteggiamento passivo). Piuttosto, si tratta di un compromesso: una situazione “vincente” per raggiungere l’equilibrio e la pace interiore.

  1. Parlare con se stessi ed aprire un dialogo con la propria mente

Non aver paura di dire ciò che si pensa va di paripasso con l’essere risoluti. Per raggiungere la pace interiore è necessario saper chiedere ciò che davvero si vuole dalla vita. Se non si chiede mai si avrà.

  1. Apprezzare il tempo per se stessi

Prendersi delle pause è fondamentale. Siamo degli esseri fondamentalmente egoisti e ciò è sano e salutare, nonostante spesso lo si dimentichi. Prendersi una pausa per pensare solo a se stessi e fare ciò che più asseconda le inclinazioni del momento consente di staccare la spina dalle preoccupazioni della vita. L’equilibrio è imprescindibile per la pace interiore.

  1. Imparare a spassarsela

Spassarsela significa “comportarsi in modo giocoso e disinibito; divertirsi. “Solo lavoro e nessuno spasso”può mettere alla prova chiunque. Riuscire a trovare il tempo da dedicare a ciò che fa stare bene indirizza verso la pace interiore. Il consiglio è dunque quello di riuscire ad iniettare il divertimento in situazioni che non particolarmente piacevoli, approcciando la vita con un atteggiamento giocoso. Quando si assopisce il lato bambino che vive in ognuno di noi è necessario riuscire a risvegliarlo per non perdere quell’atteggiamento spontaneo e genuino che ci fa godere la vita.

  1. Apprendere l’arte del lasciar perdere

Ci sono alcune cose che non si possono cambiare, non importa quanto ci si provi. Sapere quando è il caso di interrompere relazioni o progetti e distaccarsi per intraprendere percorsi alternativi consente realmente di raggiungere la pace interiore.

  1. Combattere il senso di colpa

Il senso di colpa è un’emozione negativa che allontana la pace mentale. Sebbene possa essere motivante (in maniera negativa), si tratta sempre di un’emozione tossica. Mettere alla prova i motivi del senso di colpa per assicurarsi di non esercitare pressioni inutili su se stesso aiuta ad avere i giusti suggerimenti per raddrizzare il tiro e raggiungere la calma.

  1. Adottare un atteggiamento di gratitudine

Concentrandosi su tutte le cose della vita per cui si è grati incentiva la pace interiore e ci ricorda che ci esistono sempre dei lati positivi. A volte dobbiamo solo spronare la nostra consapevolezza.

  1. Vedere nel fallimento la curva d’apprendimento

Il fallimento ha connotazioni decisamente negative, ma in realtà è comune a tutti gli esseri umani. Tutti falliscono. Come sarebbe possibile migliorare o imparare qualcosa senza mai fallire? Un atteggiamento salutare verso il fallimento incentiva il coraggio. Il fallimento non coincide con il proprio essere, è ciò che si prova a fare che fallisce. C’è una grande differenza.

  1. Riuscire a connettersi con gli altri

Una delle vere gioie della vita è condividere la vita con gli altri e sapere che gli altri ” ci accolgono”. Ci si sente meno soli e sentirsi compresi consente un fantastico senso di benessere e di pace interiore.

  1. Non aver paura di mettersi alla prova

Non si conoscerà mai il proprio potenziale se non si impara ad uscire dalla propria zona comfort. Come dice il vecchio proverbio, è meglio guardare indietro e rimpiangere ciò che è stato fatto piuttosto che rimpiangere ciò che si avrebbe voluto fare e non è stato fatto.

  1. Individuare il lato positivo delle emozioni negative

Sport, forum online, persone affini, hobby … qualunque cosa piaccia. Somatizzare le emozioni negative può portare a problemi di salute. Rilasciare la tensione e la frustrazione in modo proattivo e dinamico aiuta a sentirsi più felici ed a raggiungere la pace mentale.

  1. Rallentare

Perché tutto deve essere completato entro oggi? Spesso, mettiamo una pressione non realistica su noi stessi quando non ce n’è bisogno. Sfidare l’impazienza, essere consapevoli e godersi la vita in ogni momento sono le basi della pace interiore.

  1. Sfidare i propri “devo” e “dovrei”

La pressione autoindotta non conduce mai alla pace interiore o alla calma della mente. Il consiglio è quello di sostituire i “dovrei” con “potrei” e riuscire a vivere la vita di più alle proprie condizioni e non viceversa.

  1. Essere gentili

È gratuito e fa la differenza. Quando mostriamo gentilezza, sentiremo un impulso interiore verso la pace interiore.

  1. Non fare paragoni

Riuscire a dimenticare ciò che gli altri stanno facendo o dicendo per concentrarsi sul cosa si vuole in prima persona, questo è il passo verso la calma. Ognuno ha la propria strada da seguire, ed ognuno impara a vive la prioria esistenza secondo dei ritmi personali. Concentrarsi sul proprio viaggio e lasciar perdere lo stress di confrontarsi con ciò che si presume stia accadendo nella vita degli altri: questo è un modo sicuro per eliminare raggiungere la pace mentale.

  1. Essere affermativi

Parlare in modo positivo usando affermazioni come: “Non importa cosa troverò sul mio percorso, ci sarà sempre un modo per superare gli ostacoli” aiuta a credere in se stessi ed a ricordarsi che tutto andrà per il meglio conferendo positività alle giornate.

  1. Risparmiare un po’ quando possibile

Mettere da parte qualche risparmio è sempre una buona idea. Se si può risparmiare denaro regolarmente, è bene farlo. Avviare un addebito regolare ogni mese a proprio conto farà in modo che diventi una routine automatica dando una grande soddisfazione quando ci si accorgerà dei progressi raggiunti oltre all’alto tasso di pace interiore che questo può dare.

  1. Less is more, Meno è meglio

Il denaro compra libertà e facoltà di scelta, ma non la felicità che spesso si desidera. Accontentarsi delle cose più semplici della vita: è da lì che provengono la vera gioia duratura e la pace interiore.

  1. Adottare la giusta prospettiva

È importante riflettere sempre sul quadro generale piuttosto che sul dettaglio. Come ci si sentirà tra una settimana o un anno? Sempre allo stesso modo? È davvero così importante ciò che si sta vivendo? Saranno di più i momenti in cui si sta bene piuttosto che quelli nei quali ci si sentirà a terra. Adottare la giusta prospettiva nei confronti della vita e del mondo aiuta a raggiungere la pace interiore.

  1. Controllare i propri pensieri

Our thoughts can make or break our quality of life. Make sure to choose thinking that works for you. Talk to yourself as you would a best friend. Self-loathing serves no purpose and will undoubtedly extract joy from your life.

I pensieri possono creare o distruggere la qualità della vita. Assicurarsi di scegliere la maniera giusta di pensare secondo la propria personalità, apprendere dialogare con se stessi come con il proprio migliore amico sono gli elementi essenziali per ottenere la pace interiore. Il disprezzo di sé non ha alcuno scopo e sottrarrà senza dubbio gioia dalla propria esistenza.

  1. Lottare per i propri valori ed ideali

Che si tratti di proteggere gli animali o di aiutare i meno fortunati, è fondamentale seguire il proprio cuore e la proprie passioni. Combattere l’impulso di adattarsi e fare ciò che ci si aspetta da se stessi sono gli atteggiamenti corretti per la conquista della pace interiore. Quando si cambia per adattarsi agli altri si sacrifica la propria tranquillità.

  1. Dormire a sufficienza

Quando si è stanchi e scontrosi, niente va liscio. Con almeno otto ore di sonno a notte si potrà rigenerare il corpo e provare una sensazione consequenziale di pace mentale.

 

I modi più importanti per raggiungere la pace mentale sono l’essere sinceri con se stesse, accettare che la vita sia incerta ed assecondare i propri pensieri. Molti si “torturano” mentalmente ogni giorno ripetendosi delle frasi dannose o, ancor peggio, rivolgendo a se stessi delle autoaccuse. È bene imparare a non fidarsi sempre dei propri pensieri ed a prestare meno attenzione a quelli negativi e concentrandosi su ciò per cui si è grati nella vita. Solo così si imboccherà la strada giusta verso il raggiungimento della pace interiore e della calma mentale.

 

Antonio Fresco – Psicologo a Milano

Seguimi su facebook cliccando “Mi piace” alla pagina “Psicologia per la vita quotidiana“.

Fonte: LifeHack

Articolo pubblicato da Mandy Kloppers, tradotto e adattato da Silvia Tramatzu e consultabile qui.

Potrebbe interessarti anche Sconfiggere gli attacchi di panico partendo dalla mente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *