L’ipnorelax è un ipnosi leggera che permette al soggetto di rimanere consapevole mentre costruisce con l’immaginazione, insieme allo psicologo, il proprio luogo sicuro, un posto dove, grazie all’attività delle connessioni neuronali tra corteccia cerebrale e muscoli, è possibile rilassare la muscolatura e ottenere benefici cognitivi.L’ipnorelax, nonostante l’ipnosi possa raggiungere stati di trance profonda, non supera mai lo stato di trance leggera, nonostante gli occhi siano chiusi e si percepisca un decremento della tensione, un adattamento della respirazione e un’immaginazione vivida e piacevole delle scene suggerite.

Sin dai tempi dell’antico Egitto si sapeva che la mente ed il corpo non sono entità separate, bensì s’influenzano reciprocamente.

Tali pratiche terapeutiche continuarono anche nella Grecia antica e fu proprio grazie ad Ippocrate che si consolidò ufficialmente il principio che le emozioni(già allora considerare come prodotti de cervello) avessero influenza sulle malattie fisiche.

Ma la vera svolta epocale dell’Ipnosi moderna è merito indiscusso di Milton Erickson (1902-1980), medico e psicologo, fondatore della Società Americana di Ipnosi Clinica.

Si tratta di una tecnica utilizzata anche in terapia cognitivo comportamentale nella gestione dell’ansia, per la cura delle fobie e di molte delle paure che spesso limitano tanto o poco la vita.

Si apprende molto rapidamente in poche sedute.

Dott. Antonio Fresco